Fiorella Mannoia. Foto di Roberto Panucci.

“La musica che gira intorno”, Fiorella Mannoia torna in tv

Due puntate speciali dedicate alle canzoni, tra parole e musica, in prima serata su Rai 1 con Fiorella Mannoia

“La musica che gira intorno”, il cui titolo omaggia la canzone omonima di Ivano Fossati, è la nuova trasmissione di Fiorella Mannoia, in prima serata su Rai 1. Le puntate saranno due, il 15 (domani sera) e il 22 gennaio, e metteranno al centro la musica attraverso un racconto costruito dalle canzoni e dalle storie interpretate da Fiorella e dagli ospiti dello show. Il racconto farà emozionare, riflettere su noi stessi, rievocare i ricordi più importanti delle nostre storie, personali e collettive.

Un ritorno in tv per la Mannoia che il direttore di Rai 1 Stefano Coletta definisce “Elegante e sobria, per lei che è una donna che non si è mai tirata indietro. Finchè sarò qui non farò mai spettacoli trash, non mi piacciono”. “Mi prendo tutti questi complimenti, il mio ego si è allargato”, sorride Fiorella Mannoia, “Per me è un grande onore e vado orgogliosa di quello che con la mia squadra ho fatto: da soli non si va da nessuna parte, bisogna avere collaboratori che hanno la tua stessa visione”.

Fiorella Mannoia, le anticipazioni sullo show

Difficoltà nei duetti con gli ospiti “No, ma vocalmente ci sono artisti – come Giorgia – da far volare perchè arriva dove io non arrivo, e altri con cui vocalmente sono più in sintonia”. Con attori e attrici partecipi “Non posso spoilerare, ci saranno i loro monologhi. Con Ambra Angiolini giocheremo, anche. Tutto il programma è un momento di parola e musica, riflessione e divertimento, un attimo ci si commuove e l’attimo dopo si ride”.

Gli ospiti della prima puntata saranno Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue. “Vorrei ringraziare tutti, il loro è un attestato di stima”, dice Fiorella Mannoia, “Hanno aderito tutti se non chi non c’era. La lista dei nomi è impressionante”. Sugli ospiti della seconda puntata non si fanno ancora nomi, l’unico concesso è quello di Zucchero.

Ospiti sì, ma pubblico no: “È innaturale per noi avere davanti una platea vuota, non è stato facile. È come entrare in un teatro e cantare davanti al nulla, però purtroppo questo è il momento: la sicurezza viene prima di tutto”. A questo proposito, l’attualità rientrerà nei monologhi, “Con disparati argomenti”.

Infine, una curiosità: qualcuno ha suggerito a Fiorella di tornare a fare cinema: “Io sono qua. Non mi dispiacerebbe ripetere l’esperienza cinematografica, se ci fosse un ruolo adatto a me dopo “Sette minuti” (del 2016, nda) con Michele Placido. Lui era contento di me e questa cosa mi ha fatto molto felice perché lui vuole qualcosa in più dagli attori, non si accontenta”.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Hu

Hu, a Sanremo Giovani con “Occhi Niagara”. L’intervista

Lei è Hu, Federica Ferracuti. Ad AmaSanremo ha cantanto “Occhi Niagara”, canzone che l’ha portata a Sanremo Giovani. …

Lascia un commento

Oppure