Home / Università / Oltre i flash del red carpet: l’importanza della formazione per le professioni del mondo dello spettacolo
Oltre i flash del red carpet: l’importanza della formazione per le professioni del mondo dello spettacolo

Oltre i flash del red carpet: l’importanza della formazione per le professioni del mondo dello spettacolo

Spesso si guarda ai grandi artisti degli anni passati con una certa nota di nostalgia, come se fosse impossibile avere delle nuove Sofia Loren o dei nuovi Vittorio Gassman o Alberto Sordi.

Oggi il mondo dello spettacolo è popolato di numerose “meteore”, che scompaiono dagli schermi dopo poco tempo, ma al loro fianco, per fortuna, ci sono ancora moltissimi professionisti preparati in grado di rappresentare il cinema e il teatro italiano con orgoglio nel mondo e di produrre intrattenimento televisivo ad altissimi livelli.

A fare la differenza è, come è facile intuire, il percorso di formazione che ognuno di loro ha scelto di seguire. Come per ogni lavoro, il talento naturale spesso non può essere sufficiente, è indispensabile studiare, fare esperienze, continuare a seguire dei corsi e non smettere mai di imparare.

Lo sa bene Massimiliano Vado, apprezzato attore cinematografico, protagonista di divertenti pellicole come Nove lune e mezza, Sconnessi e Brave Ragazze.

Una vita dedicata all’arte cinematografica, anche in famiglia, con sua moglie Michela Andreozzi, regista e attrice cinematografica.

Vado ora ha deciso di condividere la sua passione e ciò che ha imparato nella sua pluridecennale carriera di attore con chi vuole affacciarsi a questo straordinario mestiere, entrando a far parte del corpo docente di Sirio Academy.

Molti vorrebbero entrare nel mondo dello spettacolo, ma pochi scelgono di formarsi. Chi sono quelli che si iscrivono alla Sirio Academy?

Il mondo dello spettacolo in generale ammalia sempre. Dal di fuori si vede solo lo scintillio, ma in pochi si fermano a pensare a cosa ci sia dietro. Per molti è una chimera, pochi, con dedizione, studio, impegno e a volte un pizzico di fortuna riescono. Gianni Morandi cantava “uno su mille ce la fa”, ma senza formazione continua non esiste professione. Certo, può capitare l’occasione di essere notati o di fare un buon provino, ma senza lo studio si trasforma molto presto in un boomerang. O si studia o si fa un altro lavoro.

Quali sono le skills che a suo avviso sono fondamentali?

Molta pazienza, costanza, una libreria e una videoteca fornite e la disponibilità, la predisposizione a mettersi sempre in discussione. Leggete molto, guardate i capolavori del nostro cinema, andate a teatro, fate zapping in tv e studiate i programmi che vengono trasmessi. Dovete essere affamati di sapere, a maggior ragione nel periodo storico che stiamo vivendo che vede anche la nostra professione innovarsi e rinnovarsi. Basti pensare a molti attori che da tempo si dedicano al web. Non bisogna dimenticare l’attitudine principale ovvero quella di avere il talento della recitazione cioè di riprodurre tutte quelle sono le emozioni umane.

Quali sono i corsi più richiesti?

I corsi di Sirio Academy coprono tutte le categorie: Teatro, Danza, Musical, Canto, Audiovisivo, Cinema, Tv e Web. E il motivo è che, torno a ripeterlo, non c’è un settore nel quale non serva studiare e formarsi. Quest’anno, grazie al portale di formazione e, quindi, con la disponibilità di un’ampia offerta di video corsi, c’è stato un interesse a seguire tutte le discipline. Poi ogni studente chiede la possibilità di fare delle one to one, delle lezioni web individuali, sulla tematica a lui a cuore. Ultimamente hanno avuto grande richiesta quelli su Songwriter, Conduzione Televisiva, Musical e per Recitazione e Regia Tv e Cinematografica. Un argomento che ha ricevuto molto interesse è quello della stesura e dell’analisi del testo ai fini dell’interpretazione.

Lei ritiene davvero che vi sia spazio per lavorare nel mondo dello spettacolo o più in generale dell’arte?

In generale, ritengo che lo spazio vada preso o meglio creato anche se non c’è. Come dicevo ci sono tante figure di cui c’è richiesta nel mercato del lavoro tradizionale e del live, mi riferisco al teatro, al musical e al canto ma sta prendendo spazio la figura dell’artista con la sua presenza sul web. Se c’è qualità alla base, si trova più facilmente anche lo spazio.

In futuro avete intenzione di attivare anche altri corsi?

Si. L’Academy ha programmato nelle prossime settimane l’uscita di altri corsi su Recitazione Teatrale, Produzioni Video e Filmaker e due corsi molto innovativi sul web e sul marketing dello spettacolo, ma non posso dire altro (sorride). Comunque chi si iscrive subito usufruisce di tutti i corsi anche quelli in uscita. Senza dimenticare che ci sono lezione tramite webinar e all’inizio del nuovo anno gli allievi potranno partecipare alle Masterclass in aula.

Inoltre fino a fine Ottobre sono previsti webinar gratutiti in cui il trainer si presenta e presenta il suo corso. Ci si può prenotare a questo link

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Arriva in Italia NumWorks, la calcolatrice grafica collaborativa per gli studenti di domani

Arriva in Italia NumWorks, la calcolatrice grafica collaborativa per gli studenti di domani

Dal design elegante e dalle funzionalità intuitive, NumWorks è uno strumento più evoluto rispetto alle …

Lascia un commento

Oppure