Home / Stile di vita universitario / Il campione italiano di scacchi giocherà a Milano-Bicocca

Il campione italiano di scacchi giocherà a Milano-Bicocca

Luca Moroni, campione italiano di scacchi, giocherà contro 50 sfidanti all’Università di Milano-Bicocca. Le iscrizioni per assistere alla sfida sono aperte

Campione italiano assoluto 2017-2018. Vice campione del mondo under 16 nel 2015. Grande maestro.

Luca Moroni a 18 anni è ormai una realtà affermata del panorama scacchistico nazionale e internazionale. Per la prima volta lo si potrà vedere all’opera in una università. Infatti sarà ospite dell’Università di Milano-Bicocca, dove sfiderà in simultanea ben 50 concorrenti. Fino all’ultimo scacco matto.

L’appuntamento è per mercoledì 10 aprile nell’Area mostre dell’Ateneo (Edificio U6, piazza dell’Ateneo Nuovo 1, Milano, al piano terra), dove Luca Moroni affronterà su 50 scacchiere diverse altrettanti sfidanti. L’appello per partecipare è rivolto agli appassionati di alfieri e regine, arrocchi e prese al varco.

Cinquanta sono i posti, 25 dei quali a disposizione degli studenti dell’Università di Milano-Bicocca (adesione gratuita. Per info: bbetween@unimib.it; scacchibicocca@gmail.com), 25, invece, saranno assegnati anche ad esterni (al costo di 10 euro per gli adulti, 7 euro per gli under 16. Per info: io@mylucamoroni.com). Per partecipare è necessaria la preiscrizione.

Ogni dettaglio si può trovare a questo link. Per i vincitori in regalo la felpa Bbetween-Bicocca.

Tra gli sfidanti è prevista la presenza di Giulia Sala, classe 2007 e attuale campionessa italiana under 12. Per una partita tra due dei più interessanti giovani talenti degli scacchi. Uniti dalla passione per questo sport e dal fatto di essere entrambi nati e cresciuti in provincia di Monza-Brianza.

L’evento è promosso da Bbetween, il progetto dell’Università di Milano-Bicocca finalizzato all’accrescimento e alla valorizzazione, tramite percorsi formativi, delle competenze trasversali di studenti, personale docente e non docente dell’Ateneo e dei cittadini. Quest’anno Bbetween ha organizzato un ciclo di nuovi percorsi dedicati agli strategic games e “Bbetween 2019 Play – Strategic games – Chess”, di cui è referente Fabio Bellini, professore ordinario del dipartimento di Statistica e metodi quantitativi, permette ai partecipanti di avvicinarsi al mondo degli scacchi e sviluppare soft skill come la riflessione, il pensiero strategico e la capacità di problem solving, attraverso lezioni, analisi, esempi. E sfide al campione italiano di scacchi.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Intervista a Mau y Ricky, il duo più popolare della musica latina

Stasera la coppia di fratelli Mau y Ricky (Montaner di cognome) apriranno il Milano Latin …

Lascia un commento

Oppure