Home / Università / Il progetto di teatro di Milano-Bicocca coinvolge persone detenute
Il progetto di teatro di Milano-Bicocca coinvolge persone detenute
Si chiama "Mi Liberi Se" ed è il progetto di teatro organizzato da Milano-Bicocca che nasce come percorso educativo e professionalizzante

Il progetto di teatro di Milano-Bicocca coinvolge persone detenute

Si chiama “Mi Liberi Se” ed è il progetto di teatro organizzato da Milano-Bicocca che nasce come percorso educativo e professionalizzante con persone detenute nella Casa di reclusione di Opera

Dall’incontro tra Università e carcere nasce il laboratorio esperienziale di teatro “Mi Liberi Se”. Al via oggi, 8 febbraio, il nuovo percorso dedicato al teatro firmato Bbetween, il progetto dell’Università di Milano-Bicocca pensato per accrescere e valorizzare le competenze trasversali degli studenti e di tutti coloro interessati a partecipare alle iniziative proposte.

Per la prima volta un Ateneo apre le sue aule a persone detenute in regime di semi-libertà, dando vita a un processo educativo e professionalizzante attraverso il teatro.

Criminologia, sociologia, comunicazione interculturale, mediazione umanistica e giustizia riparativa: questi i temi che verranno affrontati durante il laboratorio teatrale, attraverso tecniche recitative e narrative, espressioni vocali, tecniche registiche e costruzione scenografica.

“MiLiberiSe: Theatrical Lab” si inserisce nell’area “Bbetween – Civic engagement”, dedicata all’approfondimento di tematiche di interesse civico e sociale.

Il percorso è proposto dal gruppo teatrale “Giochi di Luci e Ombre” e realizzato secondo il programma di trattamento della direzione della Casa di reclusione di Milano-Opera.

Il laboratorio sarà tenuto da Davide Mesfun, detenuto in regime di semi-libertà nel carcere di Opera, e da Florinda Volpe, studentessa di Servizio sociale dell’Associazione Alumni Progest-UNIMIB, con la supervisione dei docenti dell’Università di Milano-Bicocca e dell’Accademia di Brera, attori, registi, scenografi ed esperti che si alterneranno durante tutto il percorso teatrale.

Per informazioni sul percorso clicca qui.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Il primo microcomputer wireless per il monitoraggio cardiaco

E’ stato impiantato il primo microcomputer wireless con intelligenza artificiale nel cuore di un paziente …

Lascia un commento

Oppure