Home / Stile di vita universitario / Masterchef Italia, la settima stagione dal 21 dicembre su Sky

Masterchef Italia, la settima stagione dal 21 dicembre su Sky

Riparte “Masterchef”, da giovedì 21 dicembre alle 21.15 su Sky Uno HD e disponibile su Sky On Demand.

Sette volte “Masterchef”: rieccoci su Sky Uno HD (disponbile anche su Sky On Demand) tra pentole e forni, alla caccia di un nuovo potenziale grande chef. L’appuntamento si rinnova per il 21 dicembre alle 21.15. Come sempre, l’hashtag per commentare è #MasterChefIt

Lo show si conferma vitalissimo, tanto da essere entrato quest’anno nel Guiness World Records come format culinario più adattato al mondo: è presente in 52 paesi. In questa edizione, la settima, farà il suo debutto la chef stellata Antonia Klugmann, in sostituzione di Carlo Cracco. Confermati gli chef Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri, e l’imprenditore buongustaio Joe Bastianich (oggi fermato dalla febbre a New York).

Ancora una volta la ricetta di “Masterchef” è grande intrattenimento che ha come perno il cibo – ma in realtà racconta storie, persone e passioni – non slegato da messaggi sociali. In questa edizione ci sarà, ad esempio, una puntata con dei rifugiati che si sono integrati nel nostro paese grazie a lavori legati alla cucina.

Novità nel percorso del programma? La possibilità per gli accompagnatori degli aspiranti chef di assistere alla presentazione dei piatti di fronte ai giudici. La vera novità di “Masterchef” in realtà è rappresentata dalla chef stellata Antonia Klugmann, legatissima al suo territorio e alla terra di confine del suo Friuli (il suo ristorante è L’argine a Vencò, in provincia di Gorizia).

Inevitabile sapere da lei come si è inserita in un gruppo di giudici interamente maschile: “Anche le cucine, nel mondo della ristorazione, sono prevalentemente maschili. Direi che gli uomini sono l’80%, quindi sono abituata a essere nella minoranza. Con gli altri giudici ho costruito un rapporto personale, con ciascuno in maniera diversa”.

Che tipo di giudice sei?
Cerco di essere meritocratica, instauro un rapporto empatico con quelli che se lo meritano.

E gli altri giudici cosa pensano della chef Klugmann?
Bruno Barbieri: Antonia ha dato un input in più, dopo 7 anni dovevamo scongiurare la crisi (ride, nda). E’ stata molto brava, c’è una parte tecnica in più che ha portato lei dentro “Masterchef”. Sostituire Carlo Cracco non credo sia facile e questo programma è complicato: per lei sarà un successo.
Antonino Cannavacciuolo: Mi ha tolto di dosso la parola ‘ultimo’: ‘fai tu che sei l’ultimo’ non mi si può più dire. Adesso c’è Antonia, una grandissima professionista che ha già dato parecchio nella cucina italiana.
Joe Bastianich: Finalmente una donna, una persona splendida, una grande chef. Antonia ha portato aria nuova, questa edizione è la più bella di sempre.

Come avete trovato i concorrenti di quest’anno?
Bruno Barbieri: Molto più preparati rispetto agli anni scorsi. Abbiamo visto forse meno persone bizzarre e più persone che volevano mettersi in discussione con il cibo. Sono arrivati diversi stranieri che volevano partecipare a “Masterchef” proprio qui, in Italia. Forse per le materie prime che abbiamo, chissà.
Antonino Cannavacciuolo: Sono d’accordo, molti si stanno avvicinando alla cucina. A noi questo piace perché ci divertiamo e cresciamo insieme. Man mano che il programma va avanti vedi che i partecipanti lasciano andare le loro paure e si esprimono più liberamente.

Antonia, che esperienza è stata per te “Masterchef”?
Io mi sono molto divertita. E, credetemi, sono stata equa con i concorrenti. L’unica cosa è che a volte ho fatto presente ad alcune donne di fare più attenzione a quello che stavano facendo: io non riuscirei a lavorare nella mia cucina con i tacchi a spillo, alcune mi sembravano un po’ concentrate su come apparivano in tv. Ma, a parte questo, ho trovato nei concorrenti un entusiasmo profondamente autentico per la cucina.

Ci sono differenze tra chef uomo e donna?
Quando sei in cucina, cucini. Se ti metti una benda e assaggi un piatto, non distingui la mano maschile o femminile che l’ha preparato.

Una domanda a parte per Bruno Barbieri: cosa bolle in pentola, oltre a “Masterchef”?
E’ online da oggi il mio nuovo sito ufficiale, con rubriche e contenuti inediti che approfondiscono il mondo del cibo e altro. Questo sito è il mio taccuino di viaggio, viaggio che poi è la mia vita… suggestioni, idee, spadellate ‘condivise’ al Fourghetti (il bistrot dello chef a Bologna, nda), ricette e racconti, tutto questo ma anche molto altro perché io non mi fermo mai. Ci sono quattro aree tematiche che raccolgono diversi spunti. E poi, oltre a questo, c’è un progetto tv che si intitola “Quattro hotel”, sempre per Sky. È un programma mio che racconta la storia dell’hotellerie, italiana e non. Ma ne parleremo più avanti, adesso c’è “Masterchef”.

RTL 102.5 e Vanity Fair sono media partner del programma.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Il campione italiano di scacchi giocherà a Milano-Bicocca

Il campione italiano di scacchi giocherà a Milano-Bicocca

Luca Moroni, campione italiano di scacchi, giocherà contro 50 sfidanti all’Università di Milano-Bicocca. Le iscrizioni …

Lascia un commento

Oppure