Home / Stile di vita universitario / Intervista: Fabio Curto ci porta “Via da qua”
Fabio Curto, il nuovo singolo è "Via da qua"
Foto: Piero Casadei

Intervista: Fabio Curto ci porta “Via da qua”

Dopo due anni di silenzio discografico, ma di intensa attività musicale, torna Fabio Curto con un nuovo brano: è “Via da qua”, e lo possiamo ascoltare in radio da oggi 14 aprile


Ha vinto The Voice nel 2015, facendosi conoscere per un timbro di voce personale e intenso, e un caldo accento folk nella sua musica. A distanza di due anni dal suo ultimo lavoro in studio Fabio Curto torna con un nuovo brano, “Via da qua”, in radio, download e streaming da oggi, 14 aprile.

“Via da qua” è un brano in cui ritroviamo l’essenza musicale di Fabio Curto, che torna con un pop folk accattivante dal sapore irish, realizzato con strumenti popolari come il buzuki irlandese e la molto più mediterranea tammorra (un tipo di tamburo), con testo in italiano – una prima volta per lui, che di solito abbinava testo inglese a sonorità popolari del mondo britannico.

Fabio Curto ci presenta “Via da qua”

Cos’hai fatto in questi due ultimi anni?

Ho cercato di riacquisire il contatto con la terra. Mi sono trasferito in campagna, sono cresciuto in alta collina e ne ho bisogno per stare bene. Ho lavorato sul mio materiale in inglese, anche con un’autrice madrelingua che mi ha aiutato a sistemare i testi. In questo percorso, che si è concluso a dicembre con la registrazione di un concerto, ho racchiuso il mio lato più intimo e un po’ più celtico. Dopo di che mi sono detto, ok, adesso lavoro sulle cose in italiano.

E così è nato “Via da qua”. Ma che luogo è, fisico o metafisico, questo ‘qua’?

E’ un luogo spirituale; la mia non è un’esortazione ad andare via da un posto reale ma ad andare verso un mondo e un giorno migliore, che può nascere con il contributo di tutti.

Come si è sviluppato questo brano?

L’ho iniziato in un hotel e l’ho finito davanti a un caminetto. Non c’è una condanna di qualcosa ma è una canzone ricca dei valori in cui credo: l’aiuto reciproco, la convivenza, la condivisione si trovano tutti in “Via da qua”.

E’ una canzone che ti rispecchia molto.

E’ un brano che mi sento bene addosso. Credo che mi possa ritrovare musicalmente sia chi mi segue dall’inizio, sia chi mi ha conosciuto a The Voice. Io oscillo tra le cose più varie, dal balcan al folk americano, a volte sono anche goliardico, ma non volevo confondere il pubblico.

In questo brano ci sono suoni irlandesi…

Sì, con il buzuki e altri aspetti che rimandano al mondo celtico e al folk irlandese, che mi fa sognare fin da bambino.

Stai lavorando su canzoni nuove?

Sì. Vorrei fare un album per la fine dell’anno o l’inizio del prossimo. Ci tengo a realizzarlo perchè sarebbe il mio primo vero album in italiano dopo The Voice: voglio dare solidità a questo percorso con un disco.

Ci sono concerti in vista per l’estate?

Spero sia una stagione ricca di live: ho voglia di divertiemi con la band, visto che negli ultimi due anni ho suonato sempre da solo.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Le idee regalo per San Valentino suggerite da Amazon

Su Amazon.it non sarà certo difficile trovare idee per San Valentino. Gli innamorati potranno scegliere …

Lascia un commento

Oppure