Home / Stile di vita universitario / Il Natale degli italiani secondo un’indagine Vente-Privee
Il Natale degli italiani secono un'indagine Vente-Privee
Foto: si ringrazia vente-privee

Il Natale degli italiani secondo un’indagine Vente-Privee

Il Natale è una festa sempre meno sentita? La virtualità ci sta facendo perdere di vista l’importanza della condivisione reale di momenti speciali? Un’indagine Vente-Privee svela come viviamo il Natale

Vente-Privee, pioniere e leader delle vendite-evento
online, ha chiesto ai suoi soci italiani di raccontare come e con chi desiderano trascorrere il Natale, e che cosa rappresenti oggi questa festività.

Per il 77% degli italiani intervistati, il Natale continua a rappresentare una ricorrenza festosa e conviviale: il 92,6%, trascorrerà la giornata del Natale a casa circondato dalla famiglia; solo il 4% opterà per il pranzo o il cenone al ristorante e appena il 3,3% ha prenotato un viaggio all’estero o una giornata fuoriporta.

Indagine Vente-Privee: a Natale vince la famiglia

Quasi l’80% degli intervistati desidera condividere l’atmosfera delle feste con i familiari e i parenti più vicini. Banditi parenti lontani, specialmente al momento dell’apertura dei regali: per quasi il 69% degli intervistati è irrinunciabile scartare i doni con la famiglia.

Per quanto riguarda la preparazione delle ricette natalizie ‘in compagnia’, quasi il 60% preferisce cucinare secondo tradizione, senza preoccuparsi del tempo. Per l’acquisto degli ingredienti la maggior parte opta per il supermercato (80%), seguito da gastronomie specializzate, tradizionali e online, per acquistare con maggiore facilità prodotti territorialmente
lontani a prezzi vantaggiosi. Ad esempio, su vente-privee le campagne a tema Wine&Spirit, con un’attenzione particolare rivolta a bottiglie importanti e alle bollicine, hanno visto la predominanza di aziende vinicole e gastronomiche italiane, anche con prodotti di nicchia e gourmet.

E visto che stiamo parlando di bollicine, quali sono gli ospiti meno graditi con cui brindare e festeggiare? Il parente criticone (38%), i vecchi amici di famiglia (36,5%) e la suocera (25,4%).

Vente-Privee: i regali

Nella corsa ai regali di Natale l’online tiene testa al negozio fisico: il 46% di chi acquista i regali sul web afferma che l’e-commerce offre l’opportunità di anticipare e pianificare gli acquisti, di cogliere le offerte nel momento giusto e, soprattutto, ottimizzare i tempi.

Il budget di spesa degli italiani risulta essere in lieve crescita: per il 48,5% degli intervistati, infatti, è compreso tra i 100 e i 300 euro e per quasi il 31% è superiore ai 300 euro.

Gli italiani hanno le idee chiare sulle tipologie di regalo: per il 50% la scelta ricade sugli accessori moda (ai primi posti maglioni, foulardes e sciarpe, intimo) e sportwear, per il 30% oggetti high-tech (smartphone e accessori per smartphone, oltre alle ultime tendenze in ambito smartwatch e activity tracking, ma anche elettrodomestici di design e per la cura della persona) e per il 35% prodotti beauty (profumi, creme viso e cosmetici).

Per i regali “obbligati” ma comunque importanti si prediligono i prodotti food&wine (il panettone artigianale o la bottiglia di bollicine) per il 29,5% e gli oggetti più classici come agende, cornici portafoto e libri di cucina per il 41%.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

IBM annuncia l’avvio del programma P-Tech

P-Tech ai blocchi di partenza in quattro scuole secondarie a Taranto, con il coinvolgimento del …

Lascia un commento

Oppure