Home / Università / Comfort alla guida: ricerca degli ingegneri dell’Università di Pisa per ridurre le vibrazioni dei veicoli
Da sinistra, Bernardo Monelli, Francesco Bucchi e Paolo Neri

Comfort alla guida: ricerca degli ingegneri dell’Università di Pisa per ridurre le vibrazioni dei veicoli

La tecnologia, studiata per il settore dei macchinari agricoli, può essere estesa anche ad altri tipi di veicoli

Minori vibrazioni e più comfort alla guida è quanto promette una nuova tecnologia sviluppata dagli ingegneri dell’Università di Pisa. Il team composto dal professore Leonardo Bertini, responsabile della ricerca, e dagli ingegneri Francesco Bucchi, Bernardo Monelli e Paolo Neri ha condotto lo studio in collaborazione con Letomec, spin-off dell’Ateneo pisano, e l’azienda Global Garden Products di Castelfranco Veneto (Tv). Il focus era sul settore dei macchinari agricoli, ma la tecnologia, assicurano i ricercatori, può essere estesa ad altri tipi di altri veicoli o prodotti che prevedano l’interfaccia uomo-macchina.

“Il nostro obiettivo era la caratterizzazione delle vibrazioni di un mezzo agricolo con operatore – ha spiegato Bernardo Monelli – e così abbiamo sviluppato due differenti modelli per lo studio in fase progettuale della risposta vibratoria del veicolo, essenziali ai fini della valutazione dei parametri di comfort per l’utente”.

Il progetto, durato quattro mesi, è stata sviluppato nei laboratori della sezione di Meccanica del dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell’Ateneo pisano dove sono state eseguite le prove sperimentali. E appena concluso è già arrivato un primo riconoscimento. Il team dei ricercatori pisani ha infatti ricevuto il “Poster Award” nel corso dell’International CAE Conference 2016 che si è svolta a ottobre a Parma piazzandosi fra i cinque vincitori  “ex-aequo” su un totale di cinquatadue lavori presentati.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Uniud aderisce alla staffetta musicale fra atenei

L’Università di Udine aderisce alla staffetta musicale fra atenei

All’iniziativa, ideata dall’Università di Bergamo, Udine vi partecipa quarta in Italia, dopo il passaggio di …

Lascia un commento

Oppure