Home / Università / Bocconi #Startup Day Award: ecco le migliori startup del 2016
bocconi startup day

Bocconi #Startup Day Award: ecco le migliori startup del 2016

Vanno tutti al mondo delle nuove tecnologie e del digitale i premi della seconda edizione del premio organizzato dall’università in collaborazione con Citi Foundation. La consegna è avvenuta nel corso del Bocconi #startup day

Aziende che guardano al futuro con una nuova modalità di controllo di difetti e contaminazioni nei processi di produzione (Xnext), la fisioterapia rivisitata in chiave gaming (Play2Rehab) e una piattaforma digitale di ricerca di professionisti e artigiani (ProntoPro) sono le  vincitrici della seconda edizione del Bocconi #StartupDay Award, assegnato da una giuria internazionale, che premia startup costituite in Italia particolarmente innovative e promettenti.

Alla fase finale del premio erano arrivate 11 startup, suddivise in tre categorie: la migliore startup del 2016, la migliore startup nel campo dell’innovazione sociale, la migliore millennial startup (cioè composta da team di “under 30”). Le imprese hanno vinto la partecipazione a uno dei master di SDA Bocconi per un membro del team imprenditoriale e premi in denaro per un totale di 35.000 euro.

La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina all’Università Bocconi, nel corso di uno #StartupDay che comprendeva anche un convegno con il commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, Diego Piacentini, e un Marketplace nel corso del quale 42 startup legate alla Bocconi (perché fondate da studenti o alumni, o incubate da Speed MI Up o partecipanti allo Startup Training di iCrios) hanno potuto presentare la loro idea imprenditoriale a una quarantina di potenziali investitori.

Migliore startup 2016

Xnext
Grazie alla tecnologia X-Spectra, un sistema a raggi X che permette di individuare corpi estranei nel processo di produzione, Xnext ha rivoluzionato la modalità di controllo di difetti e contaminazioni nei prodotti alimentari e industriali. La nuova tecnologia non solo rende più sicuri i prodotti per il consumatore finale ma genera notevoli potenziali risparmi anche per le aziende che eliminano il rischio di dover richiamare tutti i pezzi di una linea di prodotto  contaminata o difettosa.  X-Spectra apre inoltre nuove prospettive per settori come il medicale o  la pubblica sicurezza. Si pensi in questo caso all’impatto sui meccanismi di controllo sui bagagli nelle stazioni e negli aeroporti.
Team imprenditoriale: Bruno Garavelli, Pietro Pozzi, Valerio Guareschi, Massimo Nacci, Elisa Balbo, Alessandra Mencarelli, Daniele Macera, Patrizio Bertoni e Davide Cerizza.

Social Innovation Startup 2016

Play2Rehab
Con NiuRion per fare fisioterapia si entra in un video gioco. È questa l’idea che un gruppo di fisioterapisti ed esperti di software – fondatori di Play2Rehab – hanno avuto per permettere ai pazienti di svolgere sessioni di riabilitazione autonome e personalizzate ma anche più efficaci e divertenti. Come funziona? Esattamente come un videogioco interattivo per console: il sistema è dotato un kit di sensori per la cattura del movimento, che il paziente visualizza attraverso un’interfaccia simile a un videogame. Il sistema è applicabile anche ad apparecchiature medico-ospedaliere.
Team imprenditoriale: Alessandro Tesio, Gabriele Ceruti, Thomas Orlandi, Jessica Rispoli, Marta Valenti, Gianluca Meneghel e Cristian Valcher.

Millennial Startup 2016

ProntoPro
Un’idea semplice e immediata che risolve le piccole e grandi questioni di tutti i giorni che chiunque può trovarsi ad affrontare. ProntoPro è appunto una piattaforma presente in tutta Italia che mette in contatto professionisti e artigianati con i consumatori. L’utente finale si registra e formula la sua richiesta compilando un questionario on line e in breve tempo riceve diversi preventivi. Al termine del lavoro valuta il servizio ricevuto. Un progetto ambizioso che secondo i giovani fondatori diventerà nel prossimo futuro disponibile in oltre 80 paesi.
Team imprenditoriale è costituito da Marco Ogliengo e Silvia Wang.

Lo #StartupDay è organizzato da Bocconi in collaborazione con Citi Foundation e con il supporto di Aifi (Associazione italiana del private equity, venture capital, private debt), Iag (Italian angels for growth), Bocconi alumni association, Economia & Management, Speed MI Up e SDA Bocconi School of Management.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Riparte Amazon Campus Challenge

Riparte Amazon Campus Challenge

Sono all’incirca 100 gli studenti da tutta Italia che, in team, hanno creato dei progetti …

Lascia un commento

Oppure