Home / Lavoro per universitari / CornerJob: chiuso il round B di finanziamenti a 25 milioni di USD
cornerjob

CornerJob: chiuso il round B di finanziamenti a 25 milioni di USD

La società di venture capital Northzone, che ha un importante track-record di investimenti nell’ambito delle tecnologie per il recruitment, è il maggior investitore insieme a e.ventures, seguita dagli attuali azionisti 

CornerJob, l’app europea per la ricerca di lavoro, ha annunciato il round B di finanziamenti che  comporta l’acquisizione di 25 milioni di USD destinati a sostenerne la crescita nei mercati in cui opera (Italia, Francia, Spagna e Messico), dove l’azienda, in soli nove mesi di vita, ha conseguito l’importante risultato di oltre un milione di utenti attivi sulla piattaforma. I nuovi finanziamenti saranno anche destinati a sostenere la strategia di espansione verso nuovi mercati in Europa, America e Asia.

Il nuovo round di finanziamenti si avvale di due diversi contributi. Un investimento di 20 milioni di USD, guidato dalla società di venture capital Nothzone con la partecipazione di e.ventures e degli investitori del round A.

Northzone è un fondo di venture capital europeo con una lunga esperienza di investimenti nell’ambito delle tecnologie per il recruitment, attraverso aziende del calibro di StepStone, Sgore e Universal Avenue.

e.ventures è una società globale di venture capital che ha sostenuto lo sviluppo di aziende come Groupon, Farfetch and experteer.

Gli investitori del round A comprendono invece Mediaset (attraverso la controllata Ad4Ventures), TF1 Group, Sabadell Venture Capital e Media Digital Ventures (MDV), Cube Investments, Ithaca Investments, Bonsai Venture Capital, Samaipata Ventures, Caixa Capital Risc, Variv e Antai Venture Builder.

Un ulteriore investimento di 5 milioni di USD  proveniente dal nuovo fondo di media for equity TV Azteca  gestito da Antai Venture Builder e da Variv  sosterrà la crescita della piattaforma in Messico. Questa operazione è quindi un’estensione al mercato centro-americano dell’accordo paneuropeo siglato dall’azienda in Italia, Francia e Spagna, per finanziare una campagna pubblicitaria televisiva volta a diffondere il messaggio chiave dell’azienda: la ricerca efficace di un lavoro in 24 ore.

“Siamo di fronte a un grande risultato”, ha dichiarato Mauro Maltagliati, Country Manager per l’Italia e co-fondatore di CornerJob. “Il mercato ha bisogno di strumenti per la gestione di risorse umane su dispositivi mobili e noi siamo la risposta. Ne sono prova un ritmo di crescita mensile a quota 650mila download e quasi 40mila offerte”.

“I nuovi fondi saranno utilizzati in primis per rafforzare la nostra presenza nei mercati dell’Europa meridionale, dove siamo già in posizione di leadership”, ha dichiarato David Rodriguez, CEO e co-fondatore di CornerJob. “Inoltre, ci consentiranno di consolidare la nostra posizione e accelerare la crescita”.

“Il modo in cui le persone lavorano sta cambiando: è necessaria maggiore flessibilità e una razionalizzazione dei rapporti fra datori di lavoro e lavoratori. Il mercato delle app per il recruitment è altamente competitivo, ma CornerJob possiede caratteristiche proprie di un category winner. Sono felice di essere diventato partner di un’azienda con un management eccezionale e una crescita così importante in Europa meridionale”, ha dichiarato Jeppe Zink, Partner di NorthZone.

“Siamo orgogliosi di avere Northzone come partner e la sua esperienza nella promozione di iniziative analoghe alla nostra sarà per noi il motore di un consolidamento importante delle nostre posizioni di leadership in Italia, Francia e Spagna”, concludono Miguel Vicente e Gerard Olivé, Chairman e co-fondatori di CornerJob.

L’app si concentra sui servizi di recruitment per i settori della ristorazione, della ricezione turistica, del commercio, dell’assistenza alle vendite e del settore pubblico, sia per quanto riguarda le grandi aziende, sia per quanto riguarda le piccole-medie imprese. Tra i clienti di CornerJob in Italia vediamo nomi del calibro di Adecco, Randstad, Eataly, Geox, Amnesty International, Generali, Manpower e Angelini.

 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Nasce ‘A Steem for Steel’ per promuovere le opportunità del mondo dell’acciaio

Quattro grandi aziende dell’acciaio si sono unite per promuovere l’importanza delle discipline STEEM per colmare …

Lascia un commento

Oppure