Home / Master universitari e Master post-laurea / Il futuro per i designer è nel mondo della User Experience
user experience

Il futuro per i designer è nel mondo della User Experience

Arriva in Italia il primo Master full immersion che in 12 settimane forma gli UX Designer che il mondo dell’innovazione digitale cerca

Al via le selezioni per l’assegnazione di 3 borse di studio per la partecipazione a UX Design Master, il primo percorso non convenzionale che porta in Italia il modello Bootcamp americano dedicato alla User Experience Design: grazie a 12 settimane di Full Immersion formativa e 6 mesi di stage retribuito e garantito 20 studenti potranno entrare nel mondo del lavoro come UX Designer, il professionista che rende facile a tutti noi utenti la navigazione di un’App, di un sito e in generale l’esperienza d’uso di un prodotto o servizio, digitale e non.

UX Design Master, portato in Italia da TAG Innovation School, la scuola dell’innovazione e del digitale di Talent Garden, nasce dalla necessità di creare figure professionali altamente specializzate in un mercato in continua crescita e di dare un reale futuro ai tanti diplomati in graphic, interior e product design che non trovano lavoro! Secondo uno studio condotto dal Design Management Institute, Apple, Coca Cola, IBM, Nike, Starbucks, Pinterest e Airbnb hanno fatto della user experience il cavallo di battaglia del proprio successo e in generale le aziende che hanno applicato un approccio UX oriented hanno mantenuto un significativo vantaggio rispetto alle altre nel mercato.

Secondo i dati di Brazen Life, servizio di Career Service e Lifelong Placement americano, si stima che da qui al 2020, negli Stati Uniti, la richiesta di questi professionisti da parte delle aziende aumenterà del 30% circa, tendenza che ritroviamo anche in Europa, dove le aziende sperimentano un approccio maturo alla User Experience soprattutto in Germania, Gran Bretagna e nei paesi nordici. A dispetto dei risultati ottenuti in questi Paesi però, in Italia molti studenti si trovano costretti a scegliere master generici – spesso i graphic e web design – che non offrono reali possibilità di trovare lavoro, perché mancano percorsi in grado di formare figure altamente specializzate in ambito User Experience.

Al termine del percorso, i partecipanti potranno applicare le nozioni principali della semiotica e della psicologia cognitiva, impostare ricerche per comprendere a pieno cosa necessita e cosa vuole l’utente e identificare il modo migliore per organizzare le informazioni in un sito o in un’app. Saranno in grado inoltre di progettare prodotti digitali con una fruibilità semplice ed intuitiva, di utilizzare il visual design per immaginare UX belle ed efficaci e in generale, acquisiranno tutte le skill necessarie ad utilizzare gli strumenti tecnici necessari allo sviluppo della propria professione in ambito User Experience.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Il Master IDEA in Exhibition Design propone due laboratori in collaborazione con l’Università Hepia di Ginevra

Il Master IDEA in Exhibition Design propone due laboratori in collaborazione con l’Università Hepia di Ginevra

Si concludono oggi i due laboratori di cui sono stati protagonisti gli studenti del Master …

Lascia un commento

Oppure