Home / Stile di vita universitario / Alvaro Soler incoronato re dell’estate al Coca Cola Summer Festival
Alvaro_Soler

Alvaro Soler incoronato re dell’estate al Coca Cola Summer Festival

 

“El mismo sol” è il tormentone del momento. Alvaro Soler è stato incoronato ieri sera, durante la finale del Coca Coca Summer Festival, re dell’estate 2015

 

I tormentoni estivi non esistono più? Forse, ma certamente qualche canzone che resta irrimediabilmente in testa c’è. Alvaro Soler, ribattezzato ‘il cantautore giramondo’, è stato incoronato ieri sera, nel corso della finale del Coca Coca Summer Festival, re dell’estate 2015 con la sua hit El mismo sol.

Ancora ai vertici delle classifiche di vendita e dell’airplay radiofonico, El mismo sol ha conquistato la certificazione come doppio disco di platino (fonte ufficiale FIMI), ma ancora di più indice di successo è il fatto la canticchiamo sempre e ovunque. Il brano è un concentrato di gioia, trasmette positività e amore per la vita, crea un’atmosfera estiva dal riff contagiosissimo e positivo.

Alvaro Soler, il video di El mismo sol

 

Estivissimo anche il video (da 22 milioni di visualizzazioni) girato in Andalusia: Alvaro attraversa il paese in motocicletta, cantando “Dall’est all’ovest, sotto lo stesso sole”, insieme a tutte le persone che incontra.

E’ uscito da poco il suo primo album, Eterno agosto, registrato tra Berlino – dove Alvaro vive – e Barcellona: le canzoni combinano testi in spagnolo con le influenze che ha raccolto da tutto il mondo.

Ma ieri sera al Coca-Cola Summer Festival è stata anche la serata di Petite Meller, la Lolita francese di cui abbiamo parlato qui. Quella del video con le giraffe. Alla sua prima apparizione tv in Italia, Petite ha incantato con la sua voce da bambina e il suo look particolare.

L’album di debutto di Petite Meller, Milkbath, che definisce il suo stile nouvelle jazzy pop, è previsto per inizio 2016.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Un Bonelli al giorno per gli appassionati di fumetti

Sul sito della Casa editrice Sergio Bonelli, ogni giorno per due settimane i lettori troveranno …

Lascia un commento

Oppure