Home / Università / Al via la 2° edizione del Bando “Fondo Gianesini”: 100.000 euro per borse di studio-ricerca

Al via la 2° edizione del Bando “Fondo Gianesini”: 100.000 euro per borse di studio-ricerca

UniCredit Foundation e Università degli Studi di Verona lanciano la 2° Edizione del Bando ‘Fondo Gianesini’ per assegnare quattro Borse di Studio-Ricerca del valore di 100.000 euro

UniCredit Foundation insieme a Università degli Studi di Verona, lanciano oggi la 2° edizione del Bando‘Fondo Gianesini’, iniziativa filantropica che si propone di finanziare quattro borse di studio destinate a laureati, dottorandi o dottori di ricerca: due del Dipartimento di Scienze Economiche e due della Scuola di Medicina e Chirurgia.

Le borse di studio, del valore di 25.000 € ciascuna, verranno assegnate a quattro progetti di ricerca da realizzarsi all’estero della durata fra i 9 e i 12 mesi, selezionati da una commissione nominata dall’Università, più un membro esterno nominato da UniCredit Foundation.

I vincitori saranno nominati entro il 30 novembre 2015 e saranno premiati durante una cerimonia ufficiale che si terrà nel mese di dicembre 2015 presso l’Università degli Studi di Verona.

“La promozione sociale dei giovani passa anche attraverso l’alta formazione – ha affermato Maurizio Carrara, Presidente di UniCredit Foundation – È per questo motivo che, insieme all’Università di Verona, abbiamo deciso di organizzare la seconda edizione del Bando ‘Fondo Gianesini’ che, come nel 2014, è reso possibile grazie al prezioso supporto di un filantropo veronese”.

“Il finanziamento di quattro borse di studio,  – spiega Nicola Sartor, Rettore dell’Università di Verona – rinnovato anche quest’anno attraverso il Bando “Fondo Gianesini” e dedicato a laureati e dottorati del nostro Ateneo, attesta che la filantropia trova perfetta attuazione proprio là dove sono i giovani ad usufruire della generosità del filantropo. Data la qualità della formazione e della ricerca su cui si concentrano i nostri sforzi, credo che l’Università di Verona meriti la fiducia di cui questa lodevole iniziativa è espressione”.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

La Sapienza mette l’intelligenza artificiale a disposizione dei suoi studenti

La Sapienza mette l’intelligenza artificiale a disposizione dei suoi studenti

Utilizzando la tecnologia IBM Watson, Sapienza Università di Roma ha sviluppato una APP che offre …

Lascia un commento

Oppure