Home / Stile di vita universitario / X Factor 2015: intervista a Fedez, Skin, Mika, Elio

X Factor 2015: intervista a Fedez, Skin, Mika, Elio

Sono ripartiti i casting per la nuova edizione di X Factor. In giuria Mika, Skin, Elio e Fedez. Li abbiamo intervistati

La conferma: Alessandro Cattelan sarà il conduttore di X Factor 2015 (qui l’intervista all’ideatore del format, Simon Cowell). La novità: per la prima volta entrano in gara le band purché abbiamo almeno un cantante tra i loro componenti, mentre finora erano ammessi solo i gruppi vocali. Altra novità, già ampiamente annunciata, l’arrivo in giuria della cantante degli Skunk Anansie, Skin.

Ci sono il ritorno di Elio e le conferme di Mika e Fedez, vincitore la scorsa edizione con Lorenzo Fragola (del suo team faceva parte anche Madh, arrivato a giocarsi la vittoria finale).

Skin è la sorpresa; ci racconta che:

Sono qui perché volevo fare qualcosa di completamente nuovo. Avevo già avuto un’esperienza nella recitazione, cos’altro avrei potuto fare? L’anno scorso ne ho parlato con la mia manager: ho pensato che questa di X Factor sarebbe stata una sfida, ma anche l’occasione per portare qualcosa di diverso alla trasmissione.

Cosa dobbiamo aspettarci da lei:

Aspettatevi l’imprevisto, è l’unica cosa che posso dire. Ci vuole una st***za come me per scombinare le carte in tavola. Avrete l’occasione di conoscere gli altri lati della mia personalità; finora avete visto solo la Skin rocker che canta sul palco da 20 anni. Invece, per esempio, alle 4 del mattino faccio la dj di musica techno.

Mika a suo tempo ha imparato l’italiano, cosa che deve fare anche Skin (per ora c’è l’interprete):

Due anni fa, all’esordio a X Factor, mi dicevo ‘Che errore stupido ho fatto, non uscirò mai più da questa camera d’albergo!’ . Ma se non ce la fa Skin a superare l’ostacolo della lingua, nessuno può farcela. Adesso lei sta provando esattamente la mia sensazione di allora.

Sul perché sia tornato a X Factor:
Mi piace questa avventura, che ha cambiato la mia vita e mi ha aperto a una nuova cultura. X Factor mi ha anche fatto anche un po’ paura, però affrontare delle sfide è importante. Quest’anno poi la giuria è una figata, perché ognuno ha il suo stile, i suoi gusti: c’è un po’ di tutto.

Fedez, la conferma:

Per me X Factor è come se non fosse mai finito. Ho ottenuto il co-managemet dei due finalisti della scorsa edizione, Lorenzo Fragola e Madh. Questo mi ha permesso di fare anche il discografico, oltre che l’artista: a breve verrà pubblicato il disco di Madh e sto seguendo anche Vivian, che era nella squadra di Victoria.

Cosa si aspetta da X Factor:
Per questa edizione confido in un’atmosfera più rilassata. L’anno scorso per quanto mi riguarda è stata la prima volta in giuria ed ero molto teso. Adesso no, sono decisamente più tranquillo.

Elio, il ritorno inaspettato (aveva detto che non avrebbe rifatto X Factor):

Ho inventato l’hashtag vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare. Tutto attaccato, ovviamente. Che nella lingua di Dante vuol dire: non mi rompete più con questa domanda.

Cosa dobbiamo aspettarci da lui:
Chiaramente, sarò il baluardo dell’italianità: tutti parlano inglese, qui.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

La musica del mare

La musica del mare esiste e viene prodotta dal primo organo marino al mondo, in …

Lascia un commento

Oppure