In Bicocca il Master che forma scienziati per proteggere gli ambienti marini

Il Master di primo livello in Scienze Marine per lo Sviluppo Sostenibile dell’Università di Milano-Bicocca, realizzato con il patrocinio della Società Italiana di Ecologia e di Life Watch Italia, forma professionisti degli ambienti marini mediterranei e tropicali. Iscrizioni entro il 21 marzo 2014

Un anno di studio e ricerca sul campo per diventare esperti degli ambienti marini tropicali e della loro gestione ecosostenibile. Il “campo” sono le barriere coralline e gli ecosistemi dell’arcipelago delle Maldive, il corso è il Master di primo livello in Scienze Marine per lo Sviluppo Sostenibile, promosso dall’Università di Milano-Bicocca con il patrocinio della Società Italiana di Ecologia e della sezione italiana di Life Watch.

Il Master si svolge presso il MaHRE Center, centro di ricerca e formazione dell’Università di Milano-Bicocca sorto nel 2011 sull’isola di Magoodhoo nell’atollo di Faafu alle Maldive. Il MaHRE Center, attrezzato con aule, laboratori e alloggi proprio come un piccolo campus universitario, è stato realizzato nell’ambito dell’Accordo di Cooperazione tra l’Università di Milano-Bicocca e il Governo della Repubblica delle Maldive per fare ricerca e didattica nei campi delle scienze ambientali e dell’ecologia marina. E’ stato creato per portare avanti la ricerca scientifica nel campo delle scienze ambientali e della biologia marina, in particolar modo per insegnare come proteggere ecosistemi fragili come quello marino e come utilizzare le diverse risorse ambientali in maniera responsabile.

«Con le competenze scientifico-professionali acquisite grazie al Master in Scienze Marine per lo Sviluppo Sostenibile – dice Paolo Galli, ricercatore di Ecologia presso il Dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze dell’Università di Milano-Bicocca e responsabile scientifico del Master – gli studenti potranno svolgere un importante ruolo nel campo dell’ecoturismo compatibile e della sensibilizzazione ambientale. In particolare, la preparazione permetterà di lavorare con pubblici non specificatamente preparati, ma interessati ad approfondire la conoscenza e la percezione degli ecosistemi acquatici».

Il corso, che inizierà il 28 aprile 2014, prevede una parte teorica di 2 mesi, in cui verranno affrontate tematiche legate all’ecologia, alla zoologia e alla biologia marina, come la biodiversità delle scogliere coralline, le nuove simbiosi tra coralli e gli altri organismi, gli studi sulla foresta tropicale e la qualità dell’aria. A seguire, uno stage della durata di 3 mesi da svolgersi presso centri di ricerca dislocati nell’arcipelago maldiviano, dove verranno studiati sul campo, ad esempio, le mante, gli squali balena e il coral restoration.

Il costo è di 3 mila euro.

Per informazioni è possibile visitare la sezione dedicata del sito, scrivere a master.maldive@unimib.it, o chiamare lo 02 6448.3417 – 3433

Il Centro di Ricerca e Formazione MaHRE

Inaugurato il 29 gennaio 2011, è un vero e proprio out-post dell’Università di Milano-Bicocca. Si trova sull’isola di Magoodhoo, situata a 134 chilometri a sud ovest della capitale Malè. Il mini-campus universitario ha una superficie complessiva di quasi 2.800 metri quadrati ed è stato interamente progettato dall’Università di Milano-Bicocca e realizzato da maestranze locali. Comprende aule, laboratori didattici e di ricerca, alloggi per studenti (26 posti letto) e docenti (8 posti letto), un diving center per le attrezzature da immersione, spazi ricreativi, servizi e un’area per attività sportive. Il Centro svolge attività di ricerca e didattica nei campi delle scienze ambientali e dell’ecologia marina. Il progetto è stato realizzato col sostegno del governo della Repubblica delle Maldive, del ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, del Comune di Milano e di EXPO 2015.

 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Il nuovo Master in Educazione permanente e scuole aperte all’Università di Udine

Università di Udine presenta nuovo Master di I livello in Educazione permanente e scuole aperte. Trenta …

Lascia un commento

Oppure