Home / Università / L’Università di Siena presenta la ricerca “I Comuni italiani su Twitter”

L’Università di Siena presenta la ricerca “I Comuni italiani su Twitter”

L’Università di Siena calcolato che il 44% dei piccoli Comuni possiede un profilo Twitter contro l’1% delle grandi città

L’Università di Siena ha presentato a Roma i risultati della ricerca “I Comuni italiani su Twitter”. Al contrario dei musei nostrani le amministrazioni dello Stivale sfruttano molto le piattaforme social. Dallo studio è infatti emerso che sono 461 i profili ufficiali di città grandi e piccole sul sito di microblogging, in crescita del 25% rispetto a tre mesi fa.

I piccoli Comuni cinguettano

L’aspetto più interessante dello studio è che solo l’1% degli account appartiene a centri urbani di oltre 600mila abitanti. Al contrario,  i piccoli Comuni presenti su Twitter, che ha introdotto un nuovo sistema di ricerca, sono il 44%. Per quanto riguarda le grandi amministrazioni, il podio dal punto di vista dei tweet inviati è composto da Bologna, Roma, Venezia. Tra i Comuni con meno di 10mila abitanti i più comunicativi sul sito di microblogging, che ha fatto recentemente il suo ingresso in Borsa, sono invece quelli che appartengono al distretto di Vinci-Empolese, in Toscana. I piccoli centri sono quindi quelli che meglio utilizzano il social network dei cinguettii ma lo sfruttano soprattutto in uscita e molto meno per i feedback.

“Spesso guardiamo agli Stati Uniti o ad altri Paesi europei per citare “best practice” nel settore della nuova comunicazione pubblica, ma in Italia esistono già o stanno crescendo esperienze molto interessanti”, ha affermato Francesco Di Costanzo, presidente dell’associazione Cittadini di Twitter.

 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

A Milano-Bicocca si sceglie il lavoro smart

Un dipendente su cinque dell’Università di Milano-Bicocca sceglie il lavoro agile per quattro giorni al …

Lascia un commento

Oppure