Home / Lavoro per universitari / In bagno durante il lavoro? Licenziato

In bagno durante il lavoro? Licenziato

In Francia è accaduto il singolare fatto.
Andare al bagno nel McDonald’s di Beaucaire può costarti il posto di lavoro.
Non è uno scherzo ma la (triste) realtà di un lavoratore che si è visto licenziato per questa motivazione. Il 26enne Pascal ha deciso però di non darsi per vinto e ha denunciato il fatto.
McDonald’s è finita quindi in Tribunale per licenziamento abusivo e dovrà spiegare le motivazioni per le quali a un dipendente non è consentito andare in bagno, esigenza comune di ogni essere umano. Sulla lettera di licenziamento ricevuta da Pascal si parla di motivazioni “reali e serie” e “si è assentato durante l’orario di lavoro senza autorizzazione del suo superiore”.
Il Responabile del luogo di lavoro ha poi aggiunto che “il dipendente si era già fatto notare per le sue assenze ripetute e ingiustificate. Questo incidente arriva dopo una serie di altri problemi” ma non la pensano così i colleghi che commentano: “questa vicenda è rivelatrice del mondo del lavoro attuale. Le persone vengono sfruttate e poi licenziate per motivi futili e a volte bizzarri”.
Sarà ora un Tribunale a decidere chi delle due parti ha la ragione.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Cresce il numero delle donne manager di aziende private

Cresce il numero delle donne manager di aziende private

Nell’ambito della dirigenza privata le donne manager rappresentano il 17,1% del totale e rispetto agli …

Lascia un commento

Oppure