Home / Stile di vita universitario / IBM aiuta studenti e professionisti

IBM aiuta studenti e professionisti

IBM ha annunciato una serie di programmi e risorse che aiuteranno gli studenti e i professionisti dell’IT a sviluppare nuove competenze tecnologiche adeguate alle sfide professionali del futuro. Le iniziative comprendono corsi di formazione e risorse per i professionisti dell’IT, tecnologia e materiale didattico per gli educatori e programmi estesi per preparare gli studenti nelle sfide di domani.
Le nuove risorse contribuiranno a ridurre la carenza critica di competenze tecnologiche evidenziata nell’ IBM’s 2012 Tech Trends Report, pubblicato oggi. Lo studio, condotto dall’IBM Center for Applied Insights, ha rilevato che solo una organizzazione su 10 dispone delle competenze necessarie per adottare con efficacia tecnologie avanzate come la Business Analytics, il mobile computing, il cloud computing e i social business. Inoltre, quasi metà degli educatori e degli studenti intervistati ritiene che vi sia un’importante lacuna nella capacità delle istituzioni di soddisfare la domanda crescente di competenze tecnologiche.
“Una forza lavoro competente è essenziale per riuscire a innovare e favorire la crescita del business di un’organizzazione”, spiega Jim Corgel, general manager academic and developer relations, IBM. “Alla crescente carenza di competenze IT, IBM risponde espandendo i suoi programmi di formazione in aree chiave quali cyber-sicurezza, mobile computing e commerce”.
Novità nei corsi di studio, tecnologia e formazione per i docenti
Solo negli Stati Uniti è prevista una crescita dei posti di lavoro nell’IT del 22 per cento fino al 2020, secondo lo US Bureau of Labor Statistics. Per aiutare i docenti a preparare gli studenti , IBM ha arricchito i suoi programmi nell’ambito della sua Academic Initiatives.
Per la prima volta, IBM offrirà accesso a corsi di studio e risorse di formazione sulla sicurezza dell’IT, per aiutare gli studenti ad acquisire competenze di cyber-sicurezza spendibili sul mercato. Citata come la principale barriera all’adozione di tecnologie avanzate nell’IBM Tech Trends Report (double by 2015), la cyber-sicurezza è anche un’importante area che richiede professionisti competenti. Gli esperti nella cyber-sicurezza delle informazioni sono destinati quasi a raddoppiare entro il 2015 (ISC2). Le nuove offerte per la cyber-sicurezza comprendono:
• Pre-Packaged curriculum, corso di studi pre-pacchettizzato che presenta i nuovi scenari della sicurezza aiutando gli studenti a comprendere le sfide delle imprese e a condurre un’analisi approfondita dei trend rilevati nel rapporto di IBM X-Force (IBM X-Force report).
• accesso gratuito a software di sicurezza che i professori possono utilizzare in aula per insegnare agli studenti a testare le applicazioni per cercare bug e controllare i server di rete e virtualizzati con l’obiettivo di rilevarne le vulnerabilità. Professori e studenti possono accedere in remoto al sistema zEnterprise, un sistema altamente sicuro, utilizzabile per preparare gli studenti alle sfide informatiche utilizzando le competenze IT per l’impresa.
La possibilità di portare le tecnologie più avanzate direttamente in aula, senza costi aggiuntivi, è essenziale per aiutare gli studenti ad acquisire competenze. Oltre alla cyber-sicurezza IBM fornisce ora licenze software e materiale di formazione in tre nuove aree:
• Big Data e Business Analytics. I docenti possono portare il software per i Big Data direttamente in aula, con la possibilità di accedere a svariate soluzioni. Sono disponibili inoltre e-book e moduli di apprendimento su Hadoop, pensati per gli studenti di economia aziendale e informatica.
• e-Commerce. Ora i professori possono scaricare i software per il marketing digitale e la Business Analytics dall’iniziativa IBM Smarter Commerce: grazie a una serie di moduli di apprendimento pratico, gli studenti sono in grado di approfondire argomenti quali il benchmarking e imparano a sviluppare il codice per scoprire i modelli di acquisto online.
• Mobile Computing. I nuovi moduli di apprendimento pratico su HTML 5 e DOJO, che possono essere scaricati dai docenti, preparano gli studenti a sviluppare applicazioni “mobile”.
Per aiutare i docenti ad aggiornare le loro competenze nelle tecnologie avanzate, IBM ha presentato oggi “Knowledge Exchange”. Questa risorsa online consente ai professori di tutto il mondo di condividere e collaborare al software per la didattica e alle best practices. Le offerte iniziali in Knowledge Exchange comprenderanno corsi di studio dei docenti vincitori della sovvenzione IBM Smarter Planet.
Nuovi corsi di formazione e risorse per i professionisti dell’IT
Mentre sempre più organizzazioni si rivolgono alla tecnologia per risolvere le sfide di business più impegnative, il fabbisogno di professionisti dell’IT competenti continua a crescere in tutti i settori. Ad esempio, un recente rapporto di TechAmerica sottolinea la necessità per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni di affinare le proprie competenze nell’area dei Big Data. Inoltre, il rapporto IBM Tech Trends 2012 cita la carenza di professionisti con competenza di Business Analytics come principale ostacolo all’adozione di tale tecnologia.
Per offrire un contributo all’aggiornamento dei professionisti IT, IBM fornisce:
• nuovi materiali di formazione gratuiti, risorse tecniche e community tecniche online su e sezioni su tecnologie di mobile computing, cyber-sicurezza ed e-commerce attraverso developerWorks. Ad esempio, nella nuova sezione di developerWorks dedicata alla sicurezza, gli sviluppatori possono accedere a casi di punti deboli nelle applicazioni, saperne di più sugli attacchi del web più frequenti e collaborare con i colleghi sulle best practices per rispondere alle vulnerabilità.
• La nuova formazione e certificazione “in-person” per i Business Partner IBM interessati a Smarter Commerce e digital analytics, che integra i nuovi materiali didattici, le linee guida per l’installazione e le risorse sulle best practices ora disponibili in developerWorks.
Nuovi programmi per coinvolgere gli studenti
IBM sta inoltre lavorando a più stretto contatto con gli studenti, per aiutarli a comprendere la criticità di tecnologie avanzate quali la business analytics e la sicurezza, per svariati percorsi professionali come ad esempio nel marketing e nella scienza.
• Virtual Career Event: agli inizi del 2013 la società ospiterà “IBM Career Exploration: Make a difference” (IBM Career Exploration: Make a difference). L’evento virtuale globale offrirà agli studenti universitari e ai neolaureati l’opportunità di interagire con esperti IBM, rafforzando le loro competenze, e di promuoversi al meglio nel mercato.
• In-Class Challanges: IBM si impegna ulteriormente per portare in aula le sfide contemporanee attraverso attività come “Watson Case Study Competitions”, “Great Minds Challenge” ed eventi speciali quali la Student Innovator Challenge, tenutasi di recente a Singapore, in cui più di 100 studenti hanno sviluppato nuove soluzioni avanzate per affrontare le sfide legate a un pianeta più intelligente.
• Job board: in dicembre la Power Systems Academic Initiative di IBM presenterà un nuovo Power Skills Job Board, che promuoverà le opportunità per gli studenti delle scuole partecipanti che sono interessati ad approfondire le conoscenze dei Power Systems IBM.
• Accesso ampliato alle risorse per l’istruzione superiore: IBM ha aderito di recente alla National Coalition for Advanced Technology Centers, dando la possibilità alle scuole che partecipano alla IBM Power Systems Academic Initiative di accedere a una più ampia rete di risorse per l’istruzione superiore, in particolare quelle che sostengono e promuovono l’uso di applicazioni tecnologiche per migliorare i programmi e i servizi dedicati allo sviluppo economico e della forza lavoro.
• Online Competitions: nei “mainframe contests” di tutto il mondo, gli studenti acquisiscono esperienza su questa piattaforma in tema di sicurezza, cloud computing e Big Data. Nel 2012 sono stati più di 13.000 gli studenti che si sono iscritti a 13 “mainframe contest” in 25 Paesi di tutto il mondo.
Gli esperti di IBM e del mondo accademico hanno condiviso le proprie idee sulle competenze specifiche richieste nel cloud computing, nella Business Analytics, nei social business e nel mobile computing.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

I "Moschettieri del re" disponibile a breve su TIMVISION

I “Moschettieri del re” disponibile a breve su TIMVISION

La prima visione di “Moschettieri del re – La penultima missione” sarà disponibile il 21 …

Lascia un commento

Oppure