Home / Stile di vita universitario / Hiv: aumentano i contagi in Italia

Hiv: aumentano i contagi in Italia

Hiv, cala l’allarme e i casi aumentano.
Crescono i contagi che avvengono sempre per via sessuale: l’Italia accoglie una triste notizia causata dalla scarsa attenzione nei rapporti sopratutto fra i giovani.
L’associazione “I Think” dichiara che “oggi grazie a farmaci sempre più efficaci, la speranza di vita di un sieropositivo è pari a quella di una persona sana, tuttavia molte diagnosi arrivano a malattia avanzata e il problema resta l’accesso al test per l’Hiv. Nei servizi per le tossicodipendenze, ad esempio, tra il 2000 e il 2011 coloro che non si sono sottoposti al test sono saliti dal 60,8% al 69,5%; stessa situazione critica si segnala nelle carceri, mentre poco diffuso è anche il test tra le donne in gravidanza, tanto che in due anni 30 bimbi sono nati in Italia infettandosi alla nascita”.
La soluzione arriva da Marino del Pc: il senatore propone l’offerta del test a tutte le persone che vengono ricoverate in ospedale e rendere automatico il test per le donne in gravidanza. “Nonostante la legge 135 del 1990 sia avanzata è necessario un impegno maggiore per la tutela e la cura delle persone sieropositive. E’ davvero importante che lo Stato investa sulla prevenzione, con spot senza ipocrisie. La battaglia contro il virus è ancora aperta”. Anche Francesco Profumo, Ministro dell’Istruzione, dice la sua: “le scuole sono la rete attraverso cui è possibile dare indicazioni e fare formazione. Il nostro è un Paese ancora a rischio medio alto, per cui non bisogna assolutamente abbassare la guardia”.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

IBM annuncia l’avvio del programma P-Tech

P-Tech ai blocchi di partenza in quattro scuole secondarie a Taranto, con il coinvolgimento del …

Lascia un commento

Oppure