Home / Stile di vita universitario / Compiti shock agli studenti

Compiti shock agli studenti

L’insegnante aveva affidato loro un compito che riguardava la vita, i crimini e i desideri potenziali di un serial killer
L’insegnante richiamato dal preside ha dovuto ritirare il compito: il fatto è accaduto in Australia nel liceo Goldsworthy Northern Bay College a Corio ed è arrivato alle cronache a causa delle polemiche feroci lanciate dai genitori degli studenti e dai media locali.
Nel compito gli studenti in psicologia forense elettiva erano stati invitati a completare 10 su 20 delle possibili attività di un serial killer in due settimane di tempo. Come? Le opzioni erano diverse: disegnare un cartone animato su come un serial killer potrebbe uccidere qualcuno, produrre “opere d’arte dettagliate” su un serial killer, comporre una poesia o una canzone rap su un serial killer, fare un libro per bambini, che “insegni loro cos’è un serial killer”, “disegnare una piantina della casa dei sogni di un serial killer” e creare un gioco da tavolo da serial killer “con le istruzioni complete”.
Ken Massari, preside della scuola: “Dopo la revisione, ho preso la decisione di revocare l’assegnazione immediata e definitiva e il nostro personale di assistenza qualificato si è messo in contatto con ogni famiglia interessata per determinare se fosse stato necessario un supporto. Questa assegnazione non sarà valutata, e non avrà alcun impatto sullo stato di avanzamento accademico di uno qualsiasi degli studenti”.
Scott A. Bonn, esperto di serial killer e assistente professore di sociologia alla Drew University nel New Jersey: “Come criminologo che studia i serial killer, posso dire che questo incidente dimostra quanto profondamente i serial killer siano penetrati nella coscienza pubblica e la cultura popolare. Dal momento che almeno dal 1970 i serial killer sono stati attori frequenti è agghiacciante al centro della scena nei mezzi di informazione e di intrattenimento. Film su serial killer come Hannibal Lecter ‘The Cannibal’ sino al ’Il silenzio degli innocenti” sono diventati icone della cultura popolare. Più di recente, i successi enormi della televisione Showtime con serie televisive come ‘Dexter’ e il successo del libro e della serie di film basato su La ragazza con il tatuaggio del drago dimostrano come il pubblico sia al contempo affascinato e spaventato dai serial killer”.
 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

I "Moschettieri del re" disponibile a breve su TIMVISION

I “Moschettieri del re” disponibile a breve su TIMVISION

La prima visione di “Moschettieri del re – La penultima missione” sarà disponibile il 21 …

Lascia un commento

Oppure