Home / Stile di vita universitario / Bambini in isolamento

Bambini in isolamento

E’ la malsana idea di una scuola americana
Un stanza insonorizzata per farci star dentro bambini da calmare, fuori controllo. E’ questa l’idea di una scuola negli Stati Uniti, una stanza che con l’insegnamento e la corretta educazione dei figli ha ben poco a che fare: le pareti ricordano uno dei vecchi manicomi visti in foto, tutte rivestite di materiale insonorizzante rosa gommoso e null’altro, la stanza è vuota, nessun gioco, nessuno svago, solo una stanza dove far entrare il bambino capriccioso per punirlo.
Il luogo si trova in una scuola elementare di Longview e la cosa grave che l’utilizzo è indirizzato a bambini con problemi comportamentali e disabili, i più bisognosi. Non appena la vicenda è venuta a galla una madre seguita da altri genitori ha sporto denuncia alle autorità: “la polizia è stata davvero informata di questa pratica? È terribile e non dovrebbe mai essere usata, a prescindere dallo stato in cui si trova il bambino. Se questo genere di stanza fosse opera di un genitore questo sarebbe già stato messo in galera” ha dichiarato la madre sconcertata.
La scuola si difende con due righe penose di comunicato: “è una soluzione efficace studiata solo per 8 o 9 alunni particolarmente difficili ed è stata approvata dai loro genitori”.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Focus Pico propone alle scuole materne un progetto di sand painting

Focus Pico propone alle scuole materne un progetto di sand painting

Focus Pico ha presentato “L’ABC dei Sabbiarelli”, progetto di licensing che stimola la creatività dei più …

Lascia un commento

Oppure