Home / Stile di vita universitario / Aquila, Casa dello Studente: richieste le condanne per i tecnici

Aquila, Casa dello Studente: richieste le condanne per i tecnici

Il pubblico ministero ha richiesto 4 anni a Pace, Centofanti e Rossicone, 2 anni e mezzo per Sebastiani. Proposta l’assoluzione invece per i tecnici D’Innocenzo, Valente, Andreassi e Giovani: il pm Picuti ci va giù pesante e presenta alla Corte le sue richieste
La Casa dello Studente, crollata durante il tragico terremoto dell’Aquila, è il simbolo oggigiorno della giustizia e del riscatto per gli aquilani ancora senza una tetto sopra la testa e per quelli che piangono i propri cari persi nel corso dei crolli. La condanna a 4 anni è stata richiesta per i tecnici autori dei lavori di restauro del 2000 mentre la condanna a 2 anni e 6 mesi è la proposta per il tecnico dell’Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) che gestiva la struttura.
Per tutti il capo d’imputazione è di omicidio colposo, lesioni colpose e crollo colposo. La sentenza è prevista per il prossimo mese di gennaio: ricordiamo che nel crollo persero la vita gli studenti Luca Lunari, Marco Alviani, Luciana Capuano, Davide Centofanti, Angela Cruciano, Francesco Esposito, Hussein Hamade e Alessio Di Simone.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

IBM annuncia l’avvio del programma P-Tech

P-Tech ai blocchi di partenza in quattro scuole secondarie a Taranto, con il coinvolgimento del …

Lascia un commento

Oppure