Batman in realtà con quel mantello sarebbe morto

Lo rivela una interessantissima (forse un po’ frivola ?) ricerca universitaria. Con il mantello che si vede nei film o nei fumetti l’uomo pipistrello si sarebbe schiantato al suolo nella vita reale
Un gruppo di fisici della Università di Leicester ha calcolato le dimensioni del mantello che Batman dovrebbe avere per poter planare su Gotham City come fa nei numerosi film di cui è protagonista.
Dallo studio è emerso che il mantello, così come viene rappresentato al cinema, non permetterebbe assolutamente all’alter ego di Bruce Wayne di volare, anzi, molto più facilmente lo si troverebbe spiaccicato al suolo, visto che nella discesa avrebbe toccato il suolo a circa 75 chilometri orari.
Il supereroe mascherato avrebbe avuto quindi bisogno di un mantello molto più grande oppure avrebbe dovuto dotarsi di razzi in grado di rallentare la caduta. Probabilmente, data l’altissima disponibilità economica di Batman, non sarà un problema per lui comprare qualche metro di stoffa in più. 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Online la prima stagione delle Masterclass di Basement Café by Lavazza

Online la prima stagione delle Masterclass di Basement Café by Lavazza

L’influenza dell’immaginario criminale sul rap: la masterclass di Jake La Furia e Pablo Trincia. On …

Lascia un commento

Oppure