Un Master per fare TV

Promosso dalla Scuola in Media, comunicazione e spettacolo (ALMED). Sono disponibili ben sei borse di studio, a copertura quasi integrale dei costi di iscrizione, messe a disposizione dai due sponsor Mediaset e Sky

Il Master Fare tv. Gestione, sviluppo, comunicazione nasce per iniziativa dell’Alta Scuola in Media, comunicazione e spettacolo (ALMED) e del Centro di Ricerca sulla Televisione e gli Audiovisivi (Ce.R.T.A.), in collaborazione con le Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere e di Lettere e filosofia dell’Università Cattolica.
Si tratta di un percorso di eccellenza destinato a formare delle figure professionali che possano rispondere alle attuali esigenze delle imprese televisive, in un mercato in rapida trasformazione segnato dai processi di digitalizzazione e di convergenza.In tale panorama, un professionista che voglia lavorare nella “macchina” dell’industria televisiva deve essere in grado di conoscere approfonditamente i processi chiave della gestione del prodotto televisivo, della sua programmazione e comunicazione, nonché dell’analisi delle performance e dei trend dei consumi.
Il Master universitario, di durata annuale, con la direzione scientifica di Aldo Grasso, professore ordinario di Storia della radio e della televisione e critico televisivo del Corriere della sera, e la direzione didattica di Massimo Scaglioni, docente di Storia dei media, ha come sponsor principali Mediaset e Sky Italia, e si avvale della partnership di numerosi altri operatori del settore televisivo.
Il Master mira pertanto a offrire competenze mirate e strategiche, ma spendibili in maniera flessibile all’interno delle imprese televisive e dell’audiovisivo (broadcaster, case di produzione, centri di ricerca), nei contesti operativi delle redazioni delle reti, delle direzioni marketing, degli uffici stampa.
Il percorso formativo del master prevede un periodo di stage, finalizzato a inserire ciascuno studente nel contesto reale dell’industria televisiva e mediale italiana, all’interno di aziende convenzionate che hanno maturato una consolidata collaborazione con il master come sponsor e come partner (oltre a Sky e Mediaset, le case di produzione Endemol e Magnolia, i grandi gruppi editoriali Discovery, Disney, Fox, La7, MTV, NBC Universal, RCS Media Group, e molti altri ancora).
Sono disponibili ben sei borse di studio, a copertura quasi integrale dei costi di iscrizione, messe a disposizione dai due sponsor Mediaset e Sky.
Le capacità su cui il Master intende focalizzare l’attenzione sono in particolare:

la comprensione, la pianificazione e la gestione delle principali dinamiche della produzione e della distribuzione televisiva (acquisizioni e diritti; produzioni; palin¬sesti di reti free e pay; analisi dello scenario e del contesto competitivo; adattamento di format internazionali; dinamiche e trend dei mercati internazionali; gestione multipiattaforma del prodotto convergente eccetera);
la verifica e l’analisi delle principali dinamiche del consumo televisivo e mediale (lettura ed elaborazione di dati Auditel e risultati quantitativi; strumenti qualitativi del marketing televisivo; progettazione, pianificazione e conduzione di ricerche ad hoc sull’audience e sulle sue tendenze);
il controllo e lo sviluppo efficace delle principali dinamiche della comunicazione televisiva (identità istituzionale; brand di offerta, rete e programma; promozione di prodotto; valorizzazione del testo televisivo “convergente” attraverso differenti media e piattaforme eccetera).

Il Master intende quindi formare figure di professionisti della televisione a tutto tondo, che risultino capaci di far confluire un’attitudine “umanistica” al prodotto e al sistema televisivo (e audiovisivo in generale) con una sensibilità sia per la ricerca (quantitativa e qualitativa), sia per lo scenario e le dinamiche socio-economiche del sistema mediatico e televisivo contemporaneo.
Data di inizio: 9 gennaio 2012Durata Corso: 1 anno (comprensivo di stage)Frequenza: dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 19.30Scadenza bando: 30 novembre 2011

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Ricomincia il Master in Musica per videogiochi

Ricomincia il Master in Musica per videogiochi

Il Master in Musica per videogiochi si rinnova per il secondo anno, come hanno annunciato l’Accademia Italiana …

Lascia un commento

Oppure