Home / Stile di vita universitario / Al cinema: “Una separazione”

Al cinema: “Una separazione”

È in uscita il 21 ottobre il film “Una separazione” dell’iraniano Asghar Farhadi, premiato con l’Orso d’Oro a Berlino.
Una separazione è la storia di una coppia iraniana che sta per divorziare. La moglie, Simin, subito dopo le turbolente elezioni presidenziali del 2009, decide di lasciare Theran per dare un futuro migliore alla figlia undicenne. Il marito, Nader, non vuole lasciare il paese perché si rifiuta di abbandonare l’anziano padre malato. Per questo Simin si rivolge al giudice per ottenere l’affidamento della bambina e l’espatrio. Nell’attesa della partenza, Nader trova una badante per il padre, una donna molto credente, incinta, che lavora all’insaputa del marito. Le vite delle due famiglie si intrecceranno a poco a poco, fino alla fine della pellicola.
Il film fotografa una parte della società iraniana non molto dissimile dalla nostra: coppie che divorziano, figli che incaricano badanti di prendersi cura dei propri cari. Oltre a presentare un Iran quasi ‘inedito’, il film propone il divario tra ceti popolari e benestanti e il gap tra laici, desiderosi di emancipazione e devoti, ancorati alle leggi religiose.
Il regista, Asghar Farhadi, ha deciso di firmare la pellicola con un finale aperto, dove non risolve il conflitto morale creatosi nella vicenda.
 

Potrebbe interessarti

Guarda anche

I "Moschettieri del re" disponibile a breve su TIMVISION

I “Moschettieri del re” disponibile a breve su TIMVISION

La prima visione di “Moschettieri del re – La penultima missione” sarà disponibile il 21 …

Lascia un commento

Oppure