Home / Stile di vita universitario / PayPal: a Natale la cultura batte la moda
PayPal: a Natale la cultura batte la moda
PayPal: a Natale la cultura batte la moda e più di 1 italiano su 3 regala un buon libro piuttosto che un capo d’abbigliamento

PayPal: a Natale la cultura batte la moda

PayPal: a Natale la cultura batte la moda e più di 1 italiano su 3 regala un buon libro piuttosto che un capo d’abbigliamento

Secondo una ricerca dell’azienda leader nei pagamenti digitali, l’Italia si dimostra anche quest’anno un paese “mobile addicted” nello shopping natalizio, soprattutto perché le persone (68%) sopportano sempre meno lo stress dato dalla confusione negli store e dalle lunghe code di attesa

Il conto alla rovescia per il giorno più atteso dell’anno è iniziato e in molti hanno già approfittato del Black Friday e del Cyber Monday per trovare quei regali unici e differenti che gli permetteranno di lasciare un ricordo speciale nel cuore delle persone care. Dopo questo primo assaggio di shopping sfrenato e, in Italia, tipicamente digitale, adesso però inizia la seconda fase della corsa ai regali. Un momento importante, questo, che PayPal, azienda leader a livello globale nella fornitura di soluzioni e servizi per i pagamenti digitali, ha deciso di analizzare anche nel 2018, per capire meglio le abitudini degli italiani in uno dei periodi più caldi per gli acquisti online e offline.

La ricerca dal titolo “PayPal Christmas Shopping”, condotta in collaborazione con Kantar Millwardbrown, ha provato a scoprire come oggi, in Italia e nel resto d’Europa, vengano acquistati i regali di Natale, con un particolare focus sulla crescente propensione degli utenti a navigare tra siti, app e canali di eCommerce per scegliere ciò che più gli piace.

 

“Anche quest’anno abbiamo avuto la conferma del fatto che, sebbene gli italiani siano disposti a dedicare tempo al regalo giusto, le code e lo stress possono essere un deterrente tale da farli desistere nella ricerca di qualcosa di speciale” ha commentato Federico Zambelli Hosmer, Country Manager per l’Italia di PayPal. “La soluzione per un numero crescente di persone è quella di navigare online, da mobile o da PC, riducendo in questo modo tempi e nervosismi e aumentando le possibilità di trovare il pensiero giusto per la persona giusta, riuscendo magari anche a risparmiare. Un vantaggio da non sottovalutare, anche alla luce della semplicità e della sicurezza offerti da servizi come PayPal. A maggior ragione quando il prodotto comprato riguarda un acquisto importante come un regalo di Natale”.

 

Dando uno sguardo ai risultati dello studio, basato sulle interviste di oltre 70.000 persone a livello europeo e circa 1.000 in Italia, emerge che gli italiani amano sicuramente fare regali ai propri cari, con un budget in particolare che va dai 50 ai 100€ per il 34% degli intervistati, versus il 27% a livello globale, e che può toccare budget più elevati tra i 200 e i 500 euro per la fascia d’età più alta tra i 55 e i 65 anni.

Se guardiamo poi alle preferenze merceologiche di acquisto nel nostro Paese troviamo al primo posto gli accessori e i libri (36%), mentre a livello globale si preferiscono i capi d’abbigliamento (51%), contro solo il 26% degli italiani che sceglie di comprare vestiti per Natale.

Stupisce, però, una maggiore tendenza dei cittadini peninsulari nell’essere un po’ più egoisti, arrivando a spendere di più per farsi regali anziché farne agli altri, con un 26% che spende tra i 100 e i 200€ principalmente per abbigliamento (42%) e Hi-tech (29%).

Su questa scia, il 51% di chi acquista online preferisce fare meno shopping per Natale, in modo da avere un budget più alto da utilizzare per sé nel periodo degli sconti invernali.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Jova Beach Party, Jovanotti fa festa in spiaggia la prossima estate

Arriva Jova Beach Party, l’ultima pazza idea di Lorenzo Jovanotti: una giornata (e una nottata) …

Lascia un commento

Oppure