Home / Stile di vita universitario / Skellig Michael Island: Star Wars ha fatto tappa in Irlanda
Skellig_Michael_Island

Skellig Michael Island: Star Wars ha fatto tappa in Irlanda

 

Avete già visto Star Wars – Il risveglio della forza? Nei minuti finali del film appare un’isola al largo della costa sud-ovest dell’Irlanda: è Skellig Michael Island, sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

 

Rivelato nei minuti finali del film Star Wars – Il risveglio della forzaSkellig Michael Island è un segreto della natura ben custodito: chiude l’Episodio 7 di Guerre Stellari, le scene a cui fa da sfondo sono state girate qui nel settembre 2014.

Fin dal 1977 la spettacolare saga di Star Wars ha viaggiato attraverso molte galassie; questa volta il regista JJ Abrams, il cast e la troupe sono approdati in Irlanda, in un piccolo villaggio chiamato Portmagee, County Kerry, sulla Wild Atlantic Way irlandese. Da qui, attraversate 8 miglia di mare, hanno raggiunto una località da sogno, selvaggia come solo l’Irlanda sa essere: è Skellig Michael.

Skellig Michael Island è sito Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Alla gente del posto era stato detto che dovevano realizzare un documentario, altro che Guerre Stellari! Chi era al corrente ha fatto fatica a mantere il segreto, considerando anche il fatto che Mark Hamill (interprete di Luke Skywalker) ha anche voluto imparare a spillare la birra a dovere.

La tv e il cinema, come si sa, hanno un forte ascendente sui viaggiatori: circa il 35% è influenzato nelle sue scelte di viaggio da ciò che ha visto sullo schermo, piccolo o grande che sia.

Quindi, se volete visitare Skellig Michael sappiate che è accessibile, tempo permettendo, solo in barca. Oggi è abitata soltanto da colonie di uccelli, ma una comunità monastica si stabilì qui oltre mille anni fa: le celle ad alveare dove vivevano i monaci sono state restaurate e possono essere visitate da maggio a settembre di ogni anno, prenotando con un certo anticipo perchè il numero di visitatori ammessi sull’isola è limitato.

La Contea di Kerry è anche una delle sole tre riserve mondiali Gold Tier International Dark Sky. Qui si possono ammirare, senza l’ausilio di strumenti astronomici, i cieli illuminati dalla Via Lattea, la Galassia Andromeda, gli scintillanti ammassi stellari e le nebulose.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Il regalo di San Valentino che rompe i cliché

Il regalo di San Valentino che rompe i cliché

Il regalo perfetto per San Valentino, secondo le ricerche di Durex, è quello che rompe …

Lascia un commento

Oppure