Home / Università / RES Academy, un modello di sviluppo rivoluzionario per nuove imprese

RES Academy, un modello di sviluppo rivoluzionario per nuove imprese

RES Academy è il nuovo programma di investimenti in Ricerca e Sviluppo di RES, che mira a trovare progetti innovativi e a creare nuovi modelli imprenditoriali

RES Research for Enterprise Systems, società italiana che dal 1987, sviluppa e commercializza software, servizi e consulenza di Enterprise Management per il mercato enterprise, lancia RES Academy, un modello imprenditoriale unico ed innovativo nel panorama italiano.

Res Academy è un progetto che RES ha attivato all’inizio del 2015 e che nasce dalla volontà del management di RES Srl di interagire con il mondo dei giovani e delle Università attraverso due modelli di sviluppo: RES Academy for Start-up e RES Academy for Students.

RES Academy for Start-up si focalizza sui giovani e si basa sulla convinzione che i giovani siano portatori di idee, di novità e quindi di innovazione. Il progetto si rivolge a studenti, laureandi o dottorandi, che hanno idee e progetti innovativi e vogliono fare impresa, ma che spesso, anche trovando i necessari finanziamenti, non riescono a trasformare le loro idee in progetti d’impresa di successo.

“Ci siamo resi conto che c’è un elevatissimo numero di società neonate che falliscono il loro obiettivo di arrivare sul mercato perché devono occuparsi, anziché del solo loro progetto di business, anche di tutti gli adempimenti burocratici, fiscali, amministrativi, di compliance, etc. necessari alla vita aziendale.”, ha affermato Mario Bonelli, Presidente di RES. “RES Academy cerca di fornire loro tutti questi supporti in modo che i giovani che vogliono investire nelle loro idee di business possano farlo liberamente, in totale autonomia, all’interno di un programma concordato in cui budget e business plan rimangono invariati rispetto all’idea iniziale dei giovani imprenditori. ”, ha continuato Mario Bonelli.

RES Academy garantisce alle start-up supporto formativo, logistico, tecnologico, amministrativo, marketing ed economico, consentendo ai giovani imprenditori di focalizzarsi unicamente sul loro progetto per accelerarne la realizzazione. Da qui il claim: boost your projects.

Sotto il profilo societario, RES Academy è una Rete d’Imprese all’interno della quale tutte le nuove società, coordinate da RES, possono sviluppare sinergie importati, su una base comune quale la capacità di mettere a frutto metodologie, tecniche, infrastrutture, per l’analisi dei dati e di grandi moli di informazioni.

RES e le start-up dovranno sottoscrivere un contratto di rete per essere presenti nella rete a pieno titolo. La rete avrà una sua individualità giuridica e opererà sul mercato per:

–       Supportare le società e coordinarne i progetti;

–       Gestire i finanziamenti;

–       Proporre i prodotti e servizi di una o più società della rete.

“Operativamente si è fatta un’ipotesi d’investimenti da parte di RES che vede circa 1.200.000,00 Euro investiti nei prossimi due anni e mezzo, uno sforzo ragguardevole per una media azienda come RES che deve continuare a concentrarsi sul proprio business se vuole continuare ad ottenere i finanziamenti necessari per il buon funzionamento della rete.”, ha affermato Mario Bonelli, Presidente di RES.

All’interno del contratto di rete sono previsti organismi con diversi compiti. L’organo principale è la Steering Committe, composto oggi da 8 membri effettivi, che si occupa della valutazione tecnico-scientifica di tutti i progetti delle start-up e della definizione dei percorsi di sviluppo delle nuove aziende.

“Riteniamo che la Rete d’Imprese rappresenti molto di più di quello che è un normale incubatore, perché deve servire nella fase successiva all’incubazione iniziale. La Rete d’Imprese deve soprattutto cioè fare in modo che la mortalità si riduca in modo drastico rispetto a quanto succede normalmente.”, ha concluso Mario Bonelli.

L’attività rivolta ai giovani è già cominciata. RES infatti ha aderito ad un’iniziativa dell’Università di Bergamo, StartCup Bergamo, attraverso la quale verranno individuate le prime start-up da inserire nella rete d’impresa di RES Academy.

RES Academy for Students è la seconda area di sviluppo che nasce dalla volontà di mettere a disposizione delle società della rete temi di ricerca avanzata svolta in collaborazione con Università italiane e non.

La collaborazione di RES Academy con il mondo accademico si realizza attraverso forme di finanziamento e di stage, quali:

–       Finanziamento dei dottorati di ricerca

–       Finanziamento di borse di studio e assegni di ricerca

–       Proposizione di temi per tesi di laurea magistrale

–       Stage formativi retribuiti con la formula del tutoring da parte di RES

I temi sui quali RES si impegna a dare il proprio contributo finanziario o di formazione riguardano sia la creazione di nuovi modelli matematici di valutazione che strumenti tecnologici d’avanguardia basati sulla capacità di prevedere comportamenti, esigenze, situazioni attraverso la capacità di elaborazione statistica di grandi moli di informazioni (Big Data). Temi, questi, che rappresentano oggi,la punta di diamante dell’innovazione informatica.

RES ha inizialmente optato per una stretta collaborazione con due Università italiane: con la Facoltà d’Ingegneria dell’Università di Bergamo e con le Facoltà d’Ingegneria Economica e di Statistica dell’Università di Pavia.

“Con l’Università di Bergamo, che coordinerà anche le iniziative dell’Università di Pavia, stiamo sottoscrivendo un contratto quinquennale di supporto reciproco in cui alcune facilitazioni nei confronti delle start-up da una parte, e della ricerca dall’altra, viene messo a fuoco e viene facilitato, organizzato e promosso grazie agli investimenti di RES e grazie al lavoro che queste due Università svolgeranno a fianco della rete RES Academy.” ha concluso Mario Bonelli.

Sono già partiti alcuni progetti di RES Academy for Students:

–       Un dottorato di ricerca della durata di 3 anni con l’Università di Pavia, coordinato dal Prof. Paolo Giudici, che avrà l’obbiettivo di implementare metodi ed algoritmi numerici e statistici rivolti all’esplorazione di grandi masse di informazioni, aziendali o provenienti dalla “rete”, orientati alla risoluzione di problemi di natura economica e finanziaria. Il dottorato di ricerca, oltre che presso l’Università di Pavia, si svolgerà sia presso RES, che presso Università internazionali, e avrà come scopo quello di ricercare tutto ciò che di più innovativo esiste in questo campo.

–       Una borsa di studio di un anno che sosterrà un ricercatore del gruppo di lavoro della Prof. Silvia Figini, dell’Università di Pavia, gruppo che sta svolgendo studi avanzati di “Risk Data Science” per fornire al sistema creditizio e finanziario algoritmi di analisi sempre più accurati a supporto degli affidamenti.

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Leucemia Philadelphia positiva: speranza di guarigione grazie ad uno studio internazionale

Leucemia Philadelphia positiva: speranza di guarigione grazie a uno studio internazionale

Uno studio clinico internazionale coordinato dal centro di emato-oncologia pediatrica della Fondazione Monza e Brianza …

Lascia un commento

Oppure