Home / Master universitari e Master post-laurea / Assegnata borsa di studio di 20.000 Euro a neolaureato in ingegneria civile

Assegnata borsa di studio di 20.000 Euro a neolaureato in ingegneria civile

Premio che dà all’udinese Marco Dean l’opportunità di un master a Londra.
Bandita dall’Erdisu di Udine in collaborazione con l’Ateneo, i consorzi industriali dell’Aussa Corno e del Friuli Centrale, Autovie Venete e Banca Mediocredito FVG.
Marco Dean, 27 anni di Udine, neo laureato magistrale con il massimo dei voti e la lode in Ingegneria civile all’Ateneo friulano, ha vinto una borsa di studio di 20 mila euro bandita dall’Erdisu di Udine grazie a una tesi di laurea sul sistema logistico e infrastrutturale del Friuli Venezia Giulia.
Il premio ha dato a Dean l’opportunità di frequentare un master di un anno all’University College di Londra per acquisire competenze avanzate sulla pianificazione, programmazione e valutazione economico-strategica delle grandi opere infrastrutturali.
La borsa di studio è stata bandita dall’Erdisu in collaborazione con l’Ateneo di Udine, i consorzi per lo sviluppo industriale dell’Aussa Corno e del Friuli Centrale, Autovie Venete spa e la Banca Mediocredito del Friuli Venezia Giulia.
«Anche alla luce delle caratteristiche geografiche e delle potenzialità della nostra regione – spiega il professor Sandro Fabbro, relatore della tesi di laurea –, è necessario che l’Università di Udine, in collaborazione con i principali enti del settore, apra un filone di ricerca e di formazione avanzata nel campo dell’ingegneria dei trasporti e della pianificazione infrastrutturale per far fronte alla crescente domanda di analisi e valutazioni, di diverso tipo, che le previsioni infrastrutturali inducono. Vogliamo sperare che la borsa assegnata e questo master di Dean a Londra permettano di dare concreto avvio a questo filone nuovo per l’Ateneo di Udine».

Potrebbe interessarti

Guarda anche

Ricomincia il Master in Musica per videogiochi

Ricomincia il Master in Musica per videogiochi

Il Master in Musica per videogiochi si rinnova per il secondo anno, come hanno annunciato l’Accademia Italiana …

Lascia un commento

Oppure